PROGRAMMA STAGIONE DI PROSA 2016/2017

 

FONDAZIONE TOSCANA SPETTACOLO onlus

e
COMUNE DI VICCHIO

 

presentano...

 

LA NUOVA STAGIONE TEATRALE DI PROSA 2016/2017

del TEATRO COMUNALE GIOTTO di VICCHIO

 

 

venerdì 11 novembre, ore 21.15

LE COGNATE

di Michel Tremblay
traduzione e regia Barbara Nativi
(ripresa da Dimitri Milopulos)
produzione Intercity Festival – Ass. Cult. Teatro della
Limonaia/Delegazione del Québec a Roma

 

 

 

 

Una vincita a un quiz porta grande scompiglio! Cadono
le maschere quotidiane indossate da quindici donne che,
oltre a raccontare la storia del Quebec di fine anni ’60, ci
parlano, divertendoci, di miserie ancora attuali.

 

 

 

giovedì 24 novembre, ore 21.15

Ascanio Celestini

LAIKA

musiche Gianluca Casadei
voce Alba Rohrwacher
con Gianluca Casadei alla fisarmonica
produzione Fabbrica srl/RomaEuropa Festival 2015

 

 

Con la crisi delle ideologie anche le religioni hanno
subìto un contraccolpo, a distanza di un paio di millenni
ci troviamo a rivivere le incertezze del cristianesimo
delle origini.
Dubbi esternati in maniera grottesca e ironica dal
“povero Cristo” Ascanio Celestini

 

 

 

sabato 10 dicembre, ore 21.15

LA GRAMMA DELLA FANTA
di Aiazzi / Cecchini /Tempestini

liberamente ispirato a La Grammatica della Fantasia di
Gianni Rodari
regia Matteo Cecchini
con Giulia Aiazzi e Lorenzo Tempestini
produzione Prospettiva Capaneo

 

Il progetto prende spunto dall’opera La grammatica
della fantasia di Gianni Rodari, dedicata a tutti coloro
che credono nell’immaginazione e nel suo utilizzo come
forma di espressione personale. La fantasia maestra
di vita parla agli adulti, a quelli che forse si sono
dimenticati che non si smette mai di crescere.

 

 

 

 

mercoledì 11 gennaio, ore 21.15

IL BACIO
con Barbara De Rossi e Francesco Branchetti

di Ger Thijs
regia Francesco Branchetti
musiche Pino Cangialosi
produzione Foxtrot Golf

 

 

 

 

 

In un paesaggio evocativo di una via Crucis dell’anima,
un uomo e una donna si incontrano e condividono un
sentimento magico e struggente, dove trovano spazio
anche la leggerezza e il candore, la fragilità di due anime.

 

 

 

 

 

sabato 21 gennaio, ore 21.15

Luca Angeletti, Augusto Fornari, Laura Ruocco, Toni Fornari, Nicolas Vaporidis
FINCHè GIUDICE NON CI SEPARI

di Augusto Fornari, Toni Fornari, Andrea Maia,
Vincenzo Sinopoli
regia Augusto Fornari
produzione Andrea Maia-Teatro Golden

 

 

 

Analisi all’insegna dell’ironia sul difficile tema della
separazione: lo spettatore è proiettato all’interno di
una divertente vicenda piena di colpi di scena dove
non mancano i sensi di colpa, le arrabbiature, la
disperazione, l’ironia e il sarcasmo.

 

 

 

 

giovedì 9 febbraio, ore 21.15

Pino Quartullo, Rosita Celentano, Attilio Fontana

QUALCHE VOLTA SCAPPANO
dalla commedia Toutou di Daniel e Agnès Besse
adattamento e regia Pino Quartullo
produzione Città degli Artisti Spettacoli

 

L’inattesa fuga dell’amato cagnolino mette in crisi
una coppia apparentemente felice, facendo emergere
vuoti d’amore, ansie, segreti e frustrazioni dei due
protagonisti. Ironia e spunti di riflessione sulla società,
sui rapporti tra i padroni e i loro animali e sui delicati
equilibri di coppia.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

sabato 18 febbraio ore 21.15

Fabio Monti
DON MILANI SENZA MITO 

di Norma Angelini e Fabio Monti
musicista in scena Alessandro Dei
produzione EmmeA’ Teatro

 

in occasione dei 50 anni dalla scomparsa

Don Milani, indicato da Enzo Biagi come una delle figure
più rivoluzionarie del Novecento, torna in scena con
leggerezza e intensità. Scavando nel profondo della
sua vita si definiscono i caratteri di un personaggio
complesso e ironico.

 

 

 

 

 

giovedì 2 marzo, ore 21.15

Francesco Pannofino, Emanuela Rossi

I SUOCERI ALBANESI...due borghesi piccoli piccoli
di Gianni Clementi
regia Claudio Boccaccini
e con Silvia Brogi, Andrea Lolli, Maurizio Pepe,
Filippo Laganà, Elisabetta Clementi
produzione Officine del Teatro Italiano

 

 

Una famiglia borghese, con un’esistenza improntata al
politically correct, deve rivedere le proprie posizioni
quando arrivano in casa due idraulici albanesi. Tempi
comici, risate a sorpresa, giochi di parole, equivoci sono
gli ingredienti di una commedia divertente con molti
spunti di riflessione.

 

 

 

venerdì 31 marzo, ore 21.15

Lorenzo Baglioni
I RACCONTI DEL BAR SPORT

di Stefano Benni
regia Angelo Savelli
musiche e canzoni Lorenzo e Michele Baglioni
eseguite dal vivo dai musicisti di Selfie
produzione Pupi e Fresedde-Teatro di Rifredi Centro di
Produzione/Ridens produzioni

La surreale realtà dei bar italiani, soprattutto quelli di
provincia, è portata in scena dalla comicità di Stefano
Benni e dalle capacità poliedriche di Lorenzo Baglioni.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Con la preziosa collaborazione dell'Associazione Jazz Club of Vicchio

CONCERTO FUORI ABBONAMENTO

A CONCLUSIONE DELLA MANIFESTAZIONE GIOTTO JAZZ FESTIVAL

 

 

DOMENICA 26 marzo, ORE 21,15

 

CIAMPI VE LO FACCIO VEDERE IO
Bobo Rondelli

con Fabio Marchiori tastiere

Filippo Ceccarini tromba
produzione The Cage/Picicca

 

 

 

Uno show asciutto e essenziale che il cantautore
livornese Bobo Rondelli, artista instancabile e prolifico,
dedica all’illustre concittadino Piero Ciampi, artefice di
capolavori che negli anni Settanta hanno reinventato la
nostra musica d’autore e lo hanno reso poeta immortale.

 

 

Condividi contenuti